• Redazione

Gli EduGamers sbarcano nelle scuole medie

Il laboratorio "EduGamers for kids - Imparo giocando (al mio videogioco preferito)" entra nel catalogo Crescere in Città 2019-20 dei Servizi Educativi della Città di Torino, dedicato alle offerte formative per le scuole

Il percorso didattico "Imparo giocando (al mio videogioco preferito)", offerta formativa per le scuole firmata Edugamers for Kids 4.0, è un'occasione interessante e innovativa di dialogo tra i ragazzi dagli 11 ai 14 anni, da un lato, e gli adulti, insegnanti e genitori, dall'altro. Il terreno di confronto sarà quello dei videogiochi che irrompono quotidianamente nelle case, causando spesso tensioni, incomprensioni e discussioni.

L'industria dei videogiochi è in forte crescita: negli ultimi anni ha raggiunto un fatturato maggiore di cinema e musica messi insieme, diventando la maggiore fonte di storytelling tra i giovanissimi. Pertanto, riteniamo che i video games meritino l'attenzione degli adulti che svolgono un ruolo educativo, sia per professione come gli insegnanti o gli educatori, sia per ruolo familiare come i genitori.

Come afferma Jordan Shapiro nell'articolo Learning Through Digital Play:

I miei figli probabilmente sono coinvolti nei rituali dei video games più di quanto non lo siano in ogni altra specie di rituale. Mi spaventa un po’ considerare che questi rituali stanno dando forma al modo in cui i ragazzi traggono il significato della loro esperienza nel mondo. […] Pertanto, come loro padre, ritengo che sia una mia responsabilità assicurarmi che non accettino ciecamente queste narrative digitali. Ho bisogno di essere sicuro che imparino come sviluppare un pensiero critico attorno a questi rituali in cui sono impegnati.

L'articolazione del laboratorio nelle classi prevede un momento introduttivo iniziale durante il quale sarà spiegato il percorso e sarà selezionato il videogioco su cui lavorare. Nei tre incontri successivi, gli alunni giocheranno con gli EduGamers, educatori con abilità di gamer, e rifletteranno sull'esperienza ludica, focalizzando l'attenzione su aspetti quali il riconoscimento e la gestione delle emozioni scatenate, la percezione e l'autoregolazione del tempo di gioco e le abilità e le competenze acquisite, utili anche in contesti non digitali. 

L'incontro finale vedrà un capovolgimento dei ruoli scolastici. Saranno infatti i ragazzi a tenere una lezione rivolta agli insegnanti e ai genitori, durante la quale illustreranno le proprie scoperte sul mondo dei video games.


Scarica qui il volantino dell'offerta formativa.

È possibile prenotare il percorso a questo link