gio 14 gen | Evento online (max 100 persone)

Educare nell'era digitale

Il videogioco come nuovo terreno della relazione genitori-figli e spazio di costruzione dell'identità digitale. Intervengono Mauro Maurino, cooperatore sociale, e Ilaria Perulli, psicologa. Percorso in coprogettazione con il Centro per le Relazioni e le Famiglie della Città di Torino.
La registrazione è stata chiusa
Educare nell'era digitale

Orario e luogo

14 gen, 17:00 – 19:00
Evento online (max 100 persone)

L'evento

Testimonianza di un genitore/educatore analogico alle prese con ragazzi digitali 

Intervento di Mauro Maurino, cooperatore sociale

La figura educativa dell’EduGamer nasce dalla preoccupazione di una coppia di genitori con un passato da educatori per il fatto di non riuscire a comprendere le reazioni sopra le righe e la passione sfrenata del proprio figlio preadolescente davanti alla console di gioco. Il confronto con altri genitori ed educatori ha fatto emergere una certezza: i video games invadono la maggior parte delle nostre case. L’unica strada per gestire questa trasformazione digitale dell’universo ludico dei nostri figli è cercare di conoscere i videogiochi, sia a livello di rischi, sia a livello di opportunità.

Un percorso di scoperta prima di tutto della dimensione "altra" in cui crescono i nostri ragazzi, e poi delle molte cose che si possono costruire insieme a loro sbirciando il vasto e complesso mondo dei video games.

Generazione Z, identità digitale e videogiochi 

Intervento di Ilaria Perulli, psicologa

L'utilizzo sempre più diffuso di videogiochi e social media da parte di bambini e adolescenti impone la necessità improrogabile, per genitori e comunità educante, di abitare questi contesti digitali. Conoscere e condividere almeno in parte tali spazi "virtuali" consente di realizzare quanto reale possa essere la loro influenza nella vita dei propri figli.

Se impiegati come palestra identitaria e vetrina del Sé, video games e social network possono avere un ruolo nella costruzione dell'identità degli adolescenti?

Condividi questo evento